Spiamo.com

Leggende sul come capire se si ha il telefono sotto controllo

Scritto da admin lunedì, 22 febbraio 2010

Protected
Creative Commons License photo credit: h.koppdelaney

Si sa che le informazioni false e le leggende, spesso, si diffondono più facilemente della verità. Ed è cosi, che cercando di fare un’informazione corretta e onesta leggo in giro per la rete, in un sacco di siti, molte informazioni false e tendenziose, spesso volte a vendere i prodotti che il sito propone.

Ed ecco un riassunto delle cose più ridicole che ho letto in rete riguardanti il “come capire se il proprio telefono è sotto controllo”.

Esempio 1: “Ricevo delle telefonate mute, anche dette anonime, mi basta fare una denuncia e richiedere di metter sotto controllo, o visionare i tabulati, del telefono di chi penso sia il colpevole.”

Le forze di Pubblica Sicurezza mettono sotto controllo qualcosa solo dietro autorizzazione da parte di un magistrato che ha vagliato le prove presentatogli dagli ispettori che seguono il caso.

Esempio 2: “Digitando  un numero come *#06#sul tuo cellulare e poi controllando il numero di cifre di cui è composto il codice che ti appare sullo schermo si capisce se il cellullare è intercettato”

Iil numero che appare sul display del cellulare quando si digita la sequenza *#06# è l’IMEI (International Mobile Equipment Identity), ovvero un codice alfanumerico in grado di identificare univocamente un telefono cellulare. Usualmente questo è composto da 15 cifre, tuttavia alcuni cellulari visualizzano codici formati da 17 cifre, dove le ulteriori due cifre indicano la versione del software dell’apparecchio.

Esempio 3: “Facendo una sequenza di numeri sul cellulare, se questo effettua una telefonata alle forze dell’ordina, significa che ho il telefono sotto controllo. Inoltre la combinazione non è la stessa su tutti i telefoni.”

La misteriosa sequenza  non è altro che un codice per le chiamate rapide, che sostituisce i numeri d’emergenza come il 113 o il 115 ad esempio. Ed è una funzionalità inserita da alcuni operatori nelle schede SIM. Quindi questa è una gran bufala.

Esempio 4: “Se si mette cellulare acceso vicino ad un apparecchio elettronico, quale ad esempio la radio o la televisione mi accorgo che ci sono di tanto in tanto dei disturbi come quando si sta per ricevere un messaggio o una chiamata, ma non ricevo nulla, vuol dire che il telefono è sotto controllo.”

Per come funziona il sistema telefonico cellulare, il telefono radiomobile deve tenersi in contatto ad intervalli periodici con l’antenna radio. Quindi è normale che ci siano degli scambi dati con il ripetitore anche se noi non riceviamo niente.

Se avete altre simpatiche leggende da raccontare, fatelo lasciando un commento!

Share

Inserito in: Intercettazioni, Varie.

Ti è piaciuto l'articolo? Offrimi una birra!

Questo blog è realizzato nel tempo libero, aiuta a supportare i suoi costi di mantenimento offrendo una birra! Un piccolo gesto per assicurare contenuti sempre nuovi e di qualità.

Lascia un commento

Se vuoi aprire una discussione, se vuoi fare una domanda, se vuoi dire la tua opinione, lascia un commento!

  • Recent Comments:

    • sandra: Vorrei sapere se posso spiare un cellulare senza avere internet grazie
    • gio: salve, esiste un sistema che da un pc si possa intercettare un cellulare ( di qualsiasi tipo o marca conoscendo...
    • sara: Ciao ormai è possibile fare tutto e io ho risolto parecchi problemi che avevo con mio marito sn un po costosi...
http://www.spiamo.com/ucbnfn.php