Archivi autore: admin

Foto traditrici: il caso John McAfee

one world

John McAfee fu localizzato grazie ad una fotografia.

Rilasciando un’intervista, sul sito della testata giornalistica, è comparsa una foto di Rocco Castoro, caporedattore della rivista, in compagnia di John, scattata nell’occasione del loro incontro.

La foto è stata scattata con l ‘iPhone 4S di McAfee e, come ogni immagine, ha nascoste dentro di sé tutte le informazioni sulla località nella quale è stata presa.

Da li`, a localizzare la posizione del fuggiasco, il passo e` stato breve.

Potete trovare l’analisi dell‘immagine di John McAfee (clicca sul link per vedere l’analisi) che ne rileva la sua posizione, come vedete cliccando sulla scheda “Map” la posizione in cui e` stata scattata la foto e` presente all’interno della fotografia.

Cosa abbiamo imparato? Attenzione ai dati contenuti nelle immagini!

Un ottimo strumento da utilizzare per vedere quali dati si annidano nelle immagini e` Image Forensic.

photo by: Genista

Come capire se si è intercettati? Semplici trucchi

Pyro!

Semplici punti a cui prestare attenzione che possono aiutare a scoprire la presenza di microspie ambientali.

  • I mobili sono stati leggermente spostati e nessuno sa perché.
  • Hai notato degli strani suoni o variazioni di volume sulle tue linee telefoniche fisse.
  • Sei stato vittima di una effrazione ma non è stato rubato nulla.
  • Qualcuno ti ha appena regalato un aggeggio elettronico (un televisore, un cellulare, ecc.)
  • Riparazioni di telefoni, cavi elettrici, impianti di raccolta dell’acqua piovana, aria condizionata eseguiti senza richiesta.
  • Dei suoni provengono dal telefono fisso quando chiudi la chiamata.
  • Il tuo telefono squilla spesso e non risponde nessuno.
  • Ci sono strane interferenze sulla tua radio.
  • Le cornici degli interruttori sembrano essere state mosse leggermente.
  • Della polvere del muro viene notata sul pavimento o altrove.
photo by: gIadius

Scoprire tutto su una fotografia o immagine

The book

Un’immagine, una fotografia.. che ci capita in mano e su cui vogliamo sapere di piu`.

Non tutti lo sanno, ma in un’immagine digitale si possono nascondere tonnellate di informazioni del piu` strano genere e tipo.

Ad esempio si puo` scoprire dove e` stata scattata la fotografia, da chi, con quale macchina, in che data e molte altre informazioni.

Vi presento un sito che mette a disposizione, gratis, un analizzatore di immagini, progettato per essere usato a scopi forensi. Basta caricare la fotografia, premere il tasto “private” se vogliamo tenere l’analisi privata e premere “analyze” per far partire l’analisi.

Il sito, che consiglio caldamente, e` http://www.imageforensic.org

photo by: Dave Heuts

Figli, brutte compagnie, morose. Ecco come spiarli

Esistono vari software per spiare cellulare, tracciare il loro utilizzo e la loro posizione.

Spesso queste applicazioni sono disponibili per pochi euro nei market.

In un mondo tecnologico, dove con gli smartphone si fa tutto, potrebbe nascere l’occasione di dover controllare tutte queste potenzialita`, ad esempio per controllare l’utilizzo che i figli fanno del cellulare, ma non solo.

Bastano un telefonino e pochi euro e i genitori più ansiosi potranno controllare le mosse dei loro ragazzi. Si tratta di software che identificano l’esatta posizione di un oggetto utilizzando il sistema di localizzazione satelitare.

Applicazioni di questo tipo ormai sono presenti in tutti i market, a titolo di esempio facciamo alcuni nomi:

  • Footprints
  • SecuraFone
  • Glypse
  • Lookout

Tutti al prezo di pochi euro.

photo by: jtjdt

Semplice metodo per inviare dati cifrati

NoplainText è un utile servizio gratuito che ci consente di condividere e comunicare informazioni particolarmente delicate o riservate in sicurezza senza dover installare nessun software ma semplicemente andando su un sito web

Il sistema funziona nascondendo il messaggio segreto in un link usa e getta (quindi funziona solo una volta). Quando il ricevente della nostra informazione clicchera` sul link potrà leggere il messaggio, ma subito dopo il link non funzionerà più e sara` cancellato.

Il messaggio è crittografato con standard di algoritmi militari già all’interno del vostro browser, quindi questo servizio, gratuito, risulta particolarmente utile se dobbiamo condividere qualche piccola informazione in modo riservato.

photo by: yourdoku

Nuova tecnica 2011 per vedere le foto private su Facebook

five
Creative Commons License photo credit: woodleywonderworks

Come sapete ogni tanto viene scoperto un nuovo bug che permette di vedere le foto private degli utenti Facebook anche senza autorizzazione, fintantoche` quelli di Facebook non lo tappano.

Pochi giorni fa ne e` stato scoperto uno nuovo che qui vi descrivo!

Trovate la persona di cui volete vedere le foto non sono visibili. Se si clicca sulle azioni possibili rispetto a questa persona e, trovate tra le varie opzioni di segnalazione o bloccaggio, selezionate la casella “Immagine del profilo inappropriata”, cliccate su “Continua”.

Facebook ora chiedera` “compari tu o un tuo amico”? La risposta dovrà essere negativa e dovete selezionare “Nudo o pornografia”. Il passaggio successivo consiste nel segnalare la foto a Facebook (spuntando la relativa casella) senza inviare alcun messaggio alla persona coinvolta con la richiesta di rimozione del contenuto.

Infine si deve selezionare “Aiutaci a prendere provvedimenti segnalando altre foto da includere nel rapporto” per avere accesso a tutte le immagini private.

Evidentemente Facebook ha scritto male la funzione di sengalazione foto che rappresentano un abuso esponendo tutte le foto private degli utenti.

Ricordate pero` che per sfruttare questo di fatto segnalate come abuso, anche se magari non lo e`, la foto di un utente.
Quindi questo articolo e` da ritersi puramente informativo, e tutto quello che fate e` vostra libera scelta e responsabilita`.