Archivi categoria: Cellulari

Come capire se qualcuno usa un altra scheda SIM

Mitsubishi G310 Trium GSM SIM card
Creative Commons License photo credit: NightRPStar

E` possibile capire se qualcuno su un telefono cellulare utilizza un’altra scheda SIM, o più di una?

Questa domanda può sorgere spontanea a una moglie o un marito, una fidanzata o un fidanzato, che temono il tradimento. E quello che spesso capita, è che ad esempio un marito ha due donnne, la moglie e l’amante e due schede SIM.

Ogni donna, una scheda SIM.

Se l’amante manda un SMS dove descrive con dovizia di particolari un massaggio inguinale, non c’è il pericolo che sia la moglie a leggerlo.

L’amante sa quando il cellulare è disponibile a ricevere i suoi ardenti SMS e dopo una certa ora, essendo staccato, non può più molestare l’uomo con la sua ardente passione. Perché le mogli leggono i messaggini. Moltissime storie sono finite per le nuove tecnologie.

Quindi ora che sappiamo da dove nasce la domanda, è possibile?

Si, sotto alcune ipotesi e circostanze, è possibile.

Se si riesce a installare un software spia sul cellulare da monitorare, un SMS viene mandato al numero desiderato (venite avvertiti) ogni volta che la SIM nel cellulare viene sostituita con un’altra.

Questo assicura che chi vuole monitorare il cellulare venga avvisato sempre della sostituzione della SIM card all’interno del cellulare su cui è stato installato il software.

Cosa sono i cellulari spia?

iPhone
Creative Commons License photo credit: William Hook

Per porre dei paletti fissi vediamo con un breve, ma esaustivo articolo come conoscere in modo dettagliato cosa sono i cellulari spia e a cosa servono.

E` da molto tempo che giornali e televisioni parlano di questa nuova tecnologia che è arrivata sul mercato della telefonia e dello spionaggio “casalingo”, incuriosendo ascoltatori e lettori, ma senza spiegare cosa sono in realtà e in particolare quali sono i meccanismi e i fattori tecnici in gioco.

Quindi partiamo da una domanda: Che cosa sono i cellulari spia?

I cellulari spia sono in tutto e per tutto, in ogni dettaglio, identici ai comuni apparati di telefonia mobile, ma hanno subito opportune modifiche nel software che utilizzano, diventando dei semplici e funzionali apparecchi per la tutela dei propri beni.

I cellulari spia possono essere utili strumenti per la monitorare il proprio traffico telefonico e il traffico SMS, la localizzazione di veicoli, persone e oggetti, l’ascolto ambientale.

I cellulari spia generalmente dispongono delle seguenti macro funzionalità:

– Intercettazione telefonica
– Ascolto ambientale
– Localizzazione tramite GPS
– Intercettazione e backup SMS

Bisogna sempre tenere presente e ricordare che adoperare questa tecnologia per sorvegliare le persone è assolutamente vietato dalla legge, quindi i cellulari spia devono essere utilizzati per scopi che non vadano a violare in alcun modo la legge, quindi per mero utilizzo personale.

Realizzare una microspia con un vecchio cellulare in pochi passi

Telework
Creative Commons License photo credit: Peter Kaminski

Vediamo come con un vecchio cellulare, un auricolare e la funzionalità di risposta automatica si può realizzare uno strumento per intercettazioni ambientali.
E’ la scoperta dell’acqua calda nonchè un vecchio trucco, ma molti non ci pensano.

Intercettazioni telefoniche su rete cellulare: Violata la rete GSM

the call
Creative Commons License photo credit: e³°°°

L’algoritmo che cripta le telefonate su rete cellulare, ovvero su rete GSM è stato violato.

Una conclusione dell’anno un po’ triste per la sicurezza delle telecomunicazioni.

Karsten Nohl, un hacker tedesco, ha annunciato quello che già da anni era nell’aria, dal Chaos Communication Congress di Berlino, potenzialmente, tutte le telefonate sono intercettabili in poche ore.

L’algoritmo incriminato, quello utilizzato per cifrare le telefonate fatte da un cellulare, si chiama A5/1, un algoritmo che lavora a 64 bit e che tutt’ora è utilizzato sulla gran parte dei cellulari.

Nohl afferma che grazie alla sua ricerca, con un computer e con apparecchiature radio per 3 mila dollari chiunque può intercettare una telefonata che viaggia sulla rete GSM.

Quindi l’intercettazione, benchè per il suo valore abbia un costo irrisorio, non è ancora alle portate delle tasche e delle conoscenze tecniche di chiunque.

A5/1, da molti era ormai considerato obsoleto in relazione al più recente A5/3 a 128 bit, verso cui già da tempo era in corso la migrazione.

Come capire se qualcuno sta spiando il nostro cellulare?

Protect America Act
Creative Commons License photo credit: Mike Licht, NotionsCapital.com

Nel precedente articolo, “Come spiare un cellulare per intercettare chiamate e SMS” si è parlato di come mettere sotto controllo un telefono cellulare con mezzi tanto semplici quanto efficaci, ma che di certo non sono quelli utilizzati da professionisti o dalle Forze dell’Ordine.

Visto che la tecnologia di sorveglianza presentata si basava sull’installare un software sul dispositivo (cellulare) da spiare basta un po’ di logica e scaltrezza per accorgersi della sua presenza.

Come abbiamo visto il cellulare spiato riceve i comandi attraverso un canale di controllo che utilizza gli SMS e il software spia si occupa di nascondere tali messaggi alla vista dell’utente.

Quindi semplicemente togliendo la scheda SIM da un cellulare e mettendola in un altro che si considera “pulito” si può verificare la presenza di un canale di controllo verificando che in un intervallo temporale ragionevolmente lungo (qualche giorno) arrivino dei messaggi strani e incomprensibili, in tal caso questi rappresentano dei comandi rivolti al software spia del cellulare da cui è stata tolta la scheda SIM.

Un altro modo per verificare la presenza di un canale di controllo o un canale utilizzato per la trasmissione dei dati intercettati è verificare accuratamente il proprio traffico telefonico.

Tutti gli operatori di telefonia mettono a disposizione nei loro siti un pannello di controllo dove è possibile avere un rapporto dettagliato del traffico voce e dati corrispondente al proprio numero telefonico.

Se verificando tali tabulati si notano addebiti per SMS o MMS che non si ricorda di aver inviato o la presenza di SMS, MMS o telefonate che non si ricorda di aver ricevuto, questa potrebbe essere l’evidenza di un canale di controllo.

Alla fine c’è ben poca tecnologia e molta astuzia in queste tecniche di “controspionaggio”, come sempre la mente è la miglior arma.



Come spiare un cellulare per intercettare chiamate e SMS

land line
Creative Commons License photo credit: mangpages

Vediamo come funziona un’intercettazione telefonica vera e come è possibile nella realtà intercettare tutto il traffico dati e voce di un telefono cellulare.

Esistono vari scenari operativi contraddistinti da diversi livelli di competenza tecnica a cui può esser svolta un’intercettazione, si và dal coniuge che non si fida di chi gli sta vicino, quindi in parole povere tema che la moglie o il marito di turno gli facci le corna, fino all’intercettazione fatta per motivi di pubblica sicurezza, quali ad esempio le conversazioni telefoniche un un esponente mafioso.

Una persone comune, non avendo a disposizione risorse e conoscenze di alto liverro, può utilizzare un cosi detto metodo “del pover uomo” che prevede l’installazione di un software sul dispositivo da intercettare. Questo metodo necessita quindi del possesso fisico del apparato radiomobile, o almeno di entrarne in possesso per un breve periodo sufficente per copiare e installare il programma spia.

Un software di questo tipo, che è reperibile su internet per pochi dollari, una volta installato manda tutte le informazioni reperibili sul cellulare, come gli SMS o MMS inviati e ricevuti, le chiamate fatte e ricevute o i dati della rubrica, ad un investigatore o presunto tale, che se ne sta comodo a casa sua sorseggiando un Mojito. Ovviamente nella maggior parte dei casi la persona spiata non si accorge di nulla. Inoltre è possibile inviare via SMS comandi al cellulare spiato in modo da fargli fare determinate azioni predefinite da chi lo ha installato.

Questa è la tecnica preferita da moglie e mariti aspiranti 007 che con qualche euro e un software quale Guardian può farsi gli affari del proprio coniuge.

Spero che sia inutlie dover sottolineare che ogni tipo di intercettazione telefonica svolta senza autorizzazione è illegale.

Un’intercettazione a più alto livello tecnico, ad esempio quelle ordinate dall’Autorità Giudiziaria, viene fatta con modalità diametralmente opposte. Non è richiesto il possesso dell’apparato da spiare perchè con la collaborazione degli operatori di telefonia avviene l’intercettazione del flusso voce o dati prima che questo arrivi all’apparato radiomobile. Non voglio dilungarmi su come avviene questo. Magari sarà argomento di un futuro post, quindi rimanete sintonizzati!

Nel secondo caso, è quasi impossibile accorgersi di essere intercettati, mentre nel primo è possibile, ma pure questo sarà  argomento un’altro post.