Archivi tag: bugie

Quali sono i segnali della menzogna?

talking hands
Creative Commons License photo credit: MagdaMontemor

Come disse Giuseppe Pontiggia “Il mentitore è sempre un piccolo tattico, mentre chi evita di mentire segue una strategia”.

L’osservazione dei segnali del corpo può aiutare a svelare le bugie.

Ad esempio nel caso qualcuno ci stia raccontando una storia inventato, improvvisi tic facciali, il tenere in mano e giocare con qualcosa, il distogliere lo sguardo o altri comportamenti involontari aiutano a far trapelare i veri atteggiamenti o contraddire le affermazioni.

Di solito più una persona e` in colpa o in ansia, tanto piu` difficile e` impedire a alle emozioni di trovare uno sfogo, piu` o meno visibile.

Non tutti i sorrisi sono uguali, ognuno ha un aspetto e un messaggio implicito .

Il tratto comune al sorriso veritiero è il modificarsi dell’aspetto dovuta alla contrazione dal muscolo zigomatico maggiore che solleva gli angoli della bocca inclinandoli avvicinandoli agli zigomi e da una ulteriore contrazione spontanea di un muscolo dell’occhio noto come pars lateralis.

Al contrario, in un sorriso falso e bugiardo, questo non accade e le zampe di gallina e l’abbassamento delle sopracciglia non sono presenti.

Il sorriso falso e` spesso asimmetrico e caratterizzato da un tempo di stacco differente da quello sincero, per cui può scomparire in modo evidentemente improvviso o a singhiozzo.

Il tratto vocale puo` essere un’altra fonte di preziose indicazioni, chi sta mentendo ha un tono più acuto e stridulo del normale.

La parlata diventa piu` veloce con il rischio che qualche parola venga mangiata o confusa, il discorso appare spezzato, le pause fra le parole si fanno più brevi.

Gesti e manipolazioni sono in genere buoni “compagni” delle bugie: spesso chi mente, tende a gesticolare meno del solito; questo sia perché è più concentrato del normale su quello che dice, sia perché riducendo i gesti, si sente meno esposto.

Ma il sintomo piu` evidente è il manipolare, giocare, premere qualcosa con le mani, che rappresenta un pretesto per alleviare la tensione dello sguardo diretto, scaricare il proprio nervosismo e i propri sentimenti.

Il linguaggio del corpo indica le bugie?

Us & Them
Creative Commons License photo credit: askthepixel

E’ possibili capire dalla gestualità di una persona se questa sta mentendo?

I movimenti o in generale quello che viene chiamato linguaggio del corpo rappresenta spontaneamente le emozioni ed è un sistema in gran parte inconscio.

Un complesso sistema di rilfessi muscolari, atteggiamenti della postura,  mimica facciale,  distanza personale e dell’uso dello spazio circostante e altro ancora.

Il corpo può rivelare molte informazioni involontarie come ad esempio il sudore, il tremolio, o il semplice arrossire.

Viene anche utilizzato per comunicare o per sottolineare significati già espressi con il linguaggio verbale.
La gestualità durante una conversazione ha un ruolo che può rappresentare un’enfasi, una fonte di feedback o addirittura un’involontaria smentita.

Eppure secondo una recente ricerca non sarebbero tanto i gesti a tradire la bugia ma in particolare l’enfasi con cui viene posto un discorso.

I risultati della ricerca indicano che i bugiardi non sono incapaci di controllarsi, ma addirittura chi mente si controllerebbe più del normale, riducendo la gestualità di automanipolazione.

Questo unito ad una parlata evasiva, fuorviante, vaga, spesso troppo dettagliata e prolissa, allo scopo di sviare il discorso e confondere l’ascoltatore.