Archivi tag: psicologia

Quali sono i segnali della menzogna?

talking hands
Creative Commons License photo credit: MagdaMontemor

Come disse Giuseppe Pontiggia “Il mentitore è sempre un piccolo tattico, mentre chi evita di mentire segue una strategia”.

L’osservazione dei segnali del corpo può aiutare a svelare le bugie.

Ad esempio nel caso qualcuno ci stia raccontando una storia inventato, improvvisi tic facciali, il tenere in mano e giocare con qualcosa, il distogliere lo sguardo o altri comportamenti involontari aiutano a far trapelare i veri atteggiamenti o contraddire le affermazioni.

Di solito più una persona e` in colpa o in ansia, tanto piu` difficile e` impedire a alle emozioni di trovare uno sfogo, piu` o meno visibile.

Non tutti i sorrisi sono uguali, ognuno ha un aspetto e un messaggio implicito .

Il tratto comune al sorriso veritiero è il modificarsi dell’aspetto dovuta alla contrazione dal muscolo zigomatico maggiore che solleva gli angoli della bocca inclinandoli avvicinandoli agli zigomi e da una ulteriore contrazione spontanea di un muscolo dell’occhio noto come pars lateralis.

Al contrario, in un sorriso falso e bugiardo, questo non accade e le zampe di gallina e l’abbassamento delle sopracciglia non sono presenti.

Il sorriso falso e` spesso asimmetrico e caratterizzato da un tempo di stacco differente da quello sincero, per cui può scomparire in modo evidentemente improvviso o a singhiozzo.

Il tratto vocale puo` essere un’altra fonte di preziose indicazioni, chi sta mentendo ha un tono più acuto e stridulo del normale.

La parlata diventa piu` veloce con il rischio che qualche parola venga mangiata o confusa, il discorso appare spezzato, le pause fra le parole si fanno più brevi.

Gesti e manipolazioni sono in genere buoni “compagni” delle bugie: spesso chi mente, tende a gesticolare meno del solito; questo sia perché è più concentrato del normale su quello che dice, sia perché riducendo i gesti, si sente meno esposto.

Ma il sintomo piu` evidente è il manipolare, giocare, premere qualcosa con le mani, che rappresenta un pretesto per alleviare la tensione dello sguardo diretto, scaricare il proprio nervosismo e i propri sentimenti.

Lui o lei ti tradisce? Sintomi e campanelli di allarme

Endless Love
Creative Commons License photo credit: Sabrina Campagna

Scoprire se lui o lei ti tradisce potrebbe essere una cosa molto difficile e lunga, logorante, ma alle volte anche la cosa più semplice al mondo.

Ecco alcuni consigli pratici per riconoscere i principali sintomi di tradimento del partner:

– Lui/Lei ha nuove abitudini
– Lui /Lei appare improvisamente rinvigorito e pieno di energia
– Lui/Lei cambia completamente modo di vestirsi o acquista tantissimi vestiti nuovi
– Lui/Lei tiene sempre spento il cellulare
– Lui/Lei parla al telefono a bassa voce o interompe la telefonata se appari tu
– Lui/Lei non ha più voglia di fare l’amore con te
– Lui/Lei tente a omettere dettagli, cancellare tracce (ad esempio le ultime chiamate del cellulare)
– Lui/Lei tiene sempre il cellulare silenzioso o ha altri numeri. Si tiene il cellulare sempre con se`, se lo porta perfino in bagno.
– Lui/Lei fornisce risposte ambigue o cambia spesso argomento
– Lui/Lei ha cambiato i suoi orari di lavoro: ora sta molto di piu` fuori casa

E ricordate: la verita` viene sempre a galla, ci vuole solo tempo.

Quali sono i sintomi di un tradimento? Come capire se si hanno le corna

Semantic Web Rubik's Cube
Creative Commons License photo credit: dullhunk

Spesso le persone intravedono il tradimento dietro ad ogni angolo, ad esempio nel rientro a casa del marito, o a qualunque telefonata o SMS inattesi.

E’ altrettanto vero che il tradimento è un qualcosa di molto difficile da capire, in particolare se si è coinvolte in prima persona, ma è anche vero che il tradimento è una faccenda piuttosto frequente e comune in una coppia.

A sentire le statistiche sembra che il 60% degli uomini e il 40% delle donne abbia avuto una storia extra coniugale.

Vediamo quali sono i comportamenti, gli atteggiamenti, a cui fare bene attenzione quando sospettiamo che il nostro partner ci stia mentendo.

Che sia chiaro, nessuno è colpevole fino a prova contratia , ma sicuramente tenere gli occhi aperti non ha mai fatto male a nessuno. Di certo uno o due sintomi rivelatori non sono sintomi di tradimento, ma magari cose patologiche, invece più di uno potrebbe esserlo.

Quindi vediamo quali possono essere i sintomi di un tradimento, o sicuramente di qualcosa che non va in una coppia:

– Tenere di più alla propria forma fisica.
– Orari di lavoro più lunghi del normale, spesso frequentemente e in modo ripetuto, giustificando il tutto come se fosse una cosa normale.
– Indifferenza nel non vedersi: se prima il non riuscire a vedersi o stare insime era una tragedia, ora c’è la più totale indifferenza.
– Ci sono stati dei cambiamenti nelle abitudini o nella giornata del vostro partner.
– Il partner non ci dedica più le stesse attenzioni e lo stesso tempo di un anno fa.
– Il partner sembra sospettoso e indaffarato, in particolare con cellulare, SMS e email.
– Gli amici del tuo partner si comportano in modo diverso, sembrano sfuggenti e imbarazzati.
– Ha un nuovo giro di amicizie, parla di persone nuove.
– Ci sono dei nuovi rapporti lavorativi.
– Qualche “amico” ti ha avvertito di un possibile tradimento.
– Il rapporto sessuale è miseramente naufragato, non c’è più lo stesso interesse e lo stesso fuoco.
– Quando sta con te è sempre di cattivo umore, in particolare in casa.
– Trovare strane tracce, come numeri ricorrenti ma non salvati nella rubrica del cellulare, ma questo è già stato descritto in moltissimi altri articoli.

E ricordate, tenere gli occhi aperti, non è mai un peccato.