Archivi tag: software spia

Monitorare le attività e l’uso del pc

googleoffice080mg
Creative Commons License photo credit: epheterson

Se volete monitorare le attività e l’uso di un pc ci vuole un particolare tipo di programma spia, che sia in grado di monitorare tutti i dati necessari e di rimanere invisibile.
Ne esistono svariati, a pagamento e free. Un programma gratuito che vi indico e` Windows Activity Monitor il quale si installa come servizio di sistema (rimane quindi invisibile) e opera in background.
Questo software registra l’attività e le operazioni svolte sul PC e genera dei report grafici che possono essere visualizzati tramite con un normale browser web sia dal pc stesso che remotamente, da un altro computer.
Esso può essere molto utile per i genitori per monitorare l’utilizzo del pc dei loro figli e per un amministratore o un capo ufficio per controllare le attività di dipendenti e impiegati.

Il software risulta semplicemente configurabile tramite interfaccia web.

I dati vengono presentati suddivisi in schede e ciascuna di esse può  mostrare l’attività relativa a un periodo di tempo o relativa agli utenti in cui vengono visualizzate le statistiche delle ultime cose fatte sul computer e l’uso generale delle applicazioni e dei programmi.

Come capire se qualcuno usa un altra scheda SIM

Mitsubishi G310 Trium GSM SIM card
Creative Commons License photo credit: NightRPStar

E` possibile capire se qualcuno su un telefono cellulare utilizza un’altra scheda SIM, o più di una?

Questa domanda può sorgere spontanea a una moglie o un marito, una fidanzata o un fidanzato, che temono il tradimento. E quello che spesso capita, è che ad esempio un marito ha due donnne, la moglie e l’amante e due schede SIM.

Ogni donna, una scheda SIM.

Se l’amante manda un SMS dove descrive con dovizia di particolari un massaggio inguinale, non c’è il pericolo che sia la moglie a leggerlo.

L’amante sa quando il cellulare è disponibile a ricevere i suoi ardenti SMS e dopo una certa ora, essendo staccato, non può più molestare l’uomo con la sua ardente passione. Perché le mogli leggono i messaggini. Moltissime storie sono finite per le nuove tecnologie.

Quindi ora che sappiamo da dove nasce la domanda, è possibile?

Si, sotto alcune ipotesi e circostanze, è possibile.

Se si riesce a installare un software spia sul cellulare da monitorare, un SMS viene mandato al numero desiderato (venite avvertiti) ogni volta che la SIM nel cellulare viene sostituita con un’altra.

Questo assicura che chi vuole monitorare il cellulare venga avvisato sempre della sostituzione della SIM card all’interno del cellulare su cui è stato installato il software.

Come capire se qualcuno sta spiando il nostro cellulare?

Protect America Act
Creative Commons License photo credit: Mike Licht, NotionsCapital.com

Nel precedente articolo, “Come spiare un cellulare per intercettare chiamate e SMS” si è parlato di come mettere sotto controllo un telefono cellulare con mezzi tanto semplici quanto efficaci, ma che di certo non sono quelli utilizzati da professionisti o dalle Forze dell’Ordine.

Visto che la tecnologia di sorveglianza presentata si basava sull’installare un software sul dispositivo (cellulare) da spiare basta un po’ di logica e scaltrezza per accorgersi della sua presenza.

Come abbiamo visto il cellulare spiato riceve i comandi attraverso un canale di controllo che utilizza gli SMS e il software spia si occupa di nascondere tali messaggi alla vista dell’utente.

Quindi semplicemente togliendo la scheda SIM da un cellulare e mettendola in un altro che si considera “pulito” si può verificare la presenza di un canale di controllo verificando che in un intervallo temporale ragionevolmente lungo (qualche giorno) arrivino dei messaggi strani e incomprensibili, in tal caso questi rappresentano dei comandi rivolti al software spia del cellulare da cui è stata tolta la scheda SIM.

Un altro modo per verificare la presenza di un canale di controllo o un canale utilizzato per la trasmissione dei dati intercettati è verificare accuratamente il proprio traffico telefonico.

Tutti gli operatori di telefonia mettono a disposizione nei loro siti un pannello di controllo dove è possibile avere un rapporto dettagliato del traffico voce e dati corrispondente al proprio numero telefonico.

Se verificando tali tabulati si notano addebiti per SMS o MMS che non si ricorda di aver inviato o la presenza di SMS, MMS o telefonate che non si ricorda di aver ricevuto, questa potrebbe essere l’evidenza di un canale di controllo.

Alla fine c’è ben poca tecnologia e molta astuzia in queste tecniche di “controspionaggio”, come sempre la mente è la miglior arma.