Archivi tag: telefonate

Intercettare e spiare un cellulare senza averne accesso

[007/365] - StormTrooperPhone II
Creative Commons License photo credit: SimonDoggett

Ci scrive un’utente ponendoci la seguente domanda:

ciao..ho il problema di molte donne…trovare il modo per leggere gli sms
inviati e ricevuti dal fidnzato e magari anche le foto..cerco un metodo che non
implichi il possesso del telefono anche se momentaneo perche` e` davvero
impossibile e nel caso farei prima a guardarlo..non posso nemmeno
fare richiesta del traffico chiamate all operatore perche arriverebbe un sms sul
telefono…grazie mille.

La nostra utente ha imparato bene ed e` pure sveglia perche` ha esaminato tutte le casistiche, con e senza possesso del cellulare.

Come abbiamo gia` detto, queste cose oltre ad essere illegali perche` fatte senza consenso dell’interessato, sono anche estremamente difficili.

Senza avere accesso al telefono cellulare solo il suo operatore mobile puo` intercettare il suo traffico, e questo a norma di legge lo fa solo sotto esplicita ed autorizzata richiesta dell’autorita` giudiziaria.

A titolo informativo, esistono varie ricerche che dimostrano come il GSM sia intercettabile ma queste prevedono il possesso di costose apparecchiature e di conoscenze tecniche fuori dalla norma anche di un esperto.

L’ultima ipotesi, giusto per non tralasciare nulla e fornire un panorama completo, e` quella di un attacco da remoto sfruttando una vulnerabilita` del cellulare (e qui bisognerebbe sapere il suo modello e versione di software) esattamente come fanno i virus e il malware, ma pure questa e` una sfumatura che richiede grandi competenze tecniche.

Vi ricordo che per tutte le domande esiste il nostro forum in cui otterrete una risposta piu` rapida e sicuamente piu` completa visto che si puo` instaurare una discussione tra utente, rispetto al contatto tradizionale.

Come spiare un cellulare per intercettare chiamate e SMS

land line
Creative Commons License photo credit: mangpages

Vediamo come funziona un’intercettazione telefonica vera e come è possibile nella realtà intercettare tutto il traffico dati e voce di un telefono cellulare.

Esistono vari scenari operativi contraddistinti da diversi livelli di competenza tecnica a cui può esser svolta un’intercettazione, si và dal coniuge che non si fida di chi gli sta vicino, quindi in parole povere tema che la moglie o il marito di turno gli facci le corna, fino all’intercettazione fatta per motivi di pubblica sicurezza, quali ad esempio le conversazioni telefoniche un un esponente mafioso.

Una persone comune, non avendo a disposizione risorse e conoscenze di alto liverro, può utilizzare un cosi detto metodo “del pover uomo” che prevede l’installazione di un software sul dispositivo da intercettare. Questo metodo necessita quindi del possesso fisico del apparato radiomobile, o almeno di entrarne in possesso per un breve periodo sufficente per copiare e installare il programma spia.

Un software di questo tipo, che è reperibile su internet per pochi dollari, una volta installato manda tutte le informazioni reperibili sul cellulare, come gli SMS o MMS inviati e ricevuti, le chiamate fatte e ricevute o i dati della rubrica, ad un investigatore o presunto tale, che se ne sta comodo a casa sua sorseggiando un Mojito. Ovviamente nella maggior parte dei casi la persona spiata non si accorge di nulla. Inoltre è possibile inviare via SMS comandi al cellulare spiato in modo da fargli fare determinate azioni predefinite da chi lo ha installato.

Questa è la tecnica preferita da moglie e mariti aspiranti 007 che con qualche euro e un software quale Guardian può farsi gli affari del proprio coniuge.

Spero che sia inutlie dover sottolineare che ogni tipo di intercettazione telefonica svolta senza autorizzazione è illegale.

Un’intercettazione a più alto livello tecnico, ad esempio quelle ordinate dall’Autorità Giudiziaria, viene fatta con modalità diametralmente opposte. Non è richiesto il possesso dell’apparato da spiare perchè con la collaborazione degli operatori di telefonia avviene l’intercettazione del flusso voce o dati prima che questo arrivi all’apparato radiomobile. Non voglio dilungarmi su come avviene questo. Magari sarà argomento di un futuro post, quindi rimanete sintonizzati!

Nel secondo caso, è quasi impossibile accorgersi di essere intercettati, mentre nel primo è possibile, ma pure questo sarà  argomento un’altro post.